Frubers in the Sky

SILVIA CARBOTTI – voce
MAX CARLETTI – chitarra
STEFANO PROFETA – contrabbasso
PAOLO FRANCISCONE – batteria 
 
Sessanta per cento jazz, quindici tarantella e un venticinque canzoni per i giorni di pioggia. Questo è Frubers in the sky, un quartetto che, a partire dalle sonorità tipiche del jazz esplora la canzone nelle sue forme più disparate per dare vita a quell’istinto di battere il tempo con il piede e iniziare a cantare. Frubers è anche un nonsense, pura invenzione, da utilizzare tutte le volte che non ci si ricorda il testo di un brano, un piccolo divertissement che riassume il bello che si riesce a cogliere nella musica come nella vita.
 
Grazie alla grande esperienza e alla sensibilità di Max Carletti (chitarra), Stefano Profeta (contrabbasso) e Paolo Franciscone (batteria), la voce di Silvia Carbotti si trasforma non solo in strumento ma anche nel mezzo per raccontare delle storie, per legarsi indissolubilmente con il suono e trasformare semplici parole in una canzone. 
 
————-